Domenica, 01 Febbraio 2015 20:43

winehq 32 bit su distro a 64

Written by
Rate this item
(0 votes)

In Linux se si vogliono usare programmi di Windows, incluso Office, si può, installando WINE.

Wine crea un ambiente "simil Win" che permette di eseguire i programmi .exe.

Non voglio entrare nel merito, solo dire che può capitare che si voglia utilizzare un versione a 32 bit di wine, per non avere problemi di compatibilità, anche se si è installata una versione 64 bit di Linux.

Non è immediato farlo, ma con una istruzione si può fare. Dato che ci ho messo un pò a trovarla, la riporto qui a beneficio:

1) eliminare la .wine attuale, se già esistente, quindi installare wine

~ $ sudo apt-get install wine 

3) eliminare un pò di riferimenti simbolici... non so a che possa servire, in effetti, ma seguendo questa guida, ha funzionato, quindi....

~ $ cd ~
~ $ rm -rf .wine
~ $ rm -f .config/menus/applications-merged/wine*
~ $ rm -rf .local/share/applications/wine
~ $ rm -f .local/share/desktop-directories/wine*
~ $ rm -f .local/share/icons/????_*.xpm

5) impostare l'ambiente a 32 bit ed eseguire wine. Nel caso non siano stati installati i pacchetti mono e gecko verrà chiesto di installarli.

~ $ WINEARCH=win32 WINEPREFIX=~/.wine winecfg

Read 1788 times Last modified on Giovedì, 02 Marzo 2017 13:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Annuncio pubblicitario by google

Questo sito utilizza cookies per amministrare autenticazioni, navigazione, statistiche di accesso e/o altre funzioni. Continuando la navigazione nel sito acconsentite che questi tipi di cookie vengano memorizzati nel vostro dispositivo.

Visualizzare la Politica sui Cookies

Visualizzare il Documento della Direttiva sulla e-Privacy

Avete Rifiutato i cookies. Questa decisione puo'essere modificata.

Avete acconsentito all'uso dei cookies. Questa decisione puo' essere modificata.