Martedì, 26 Aprile 2016 13:33

DVB-T2 e HEVC: quello che serve sapere

Written by
Rate this item
(5 votes)

Index

Dovevo comprare una nuova TV, ma mi sono subito fermato perché ho capito che ora (aprile 2016) è il momento peggiore per acquistarne una. Perché? Perché siamo in una fase di transizione in cui c'è molta incertezza, parecchia disinformazione ed interessi contrastanti.
In pratica diciamo che per via dei telefonini sarete, forse, costretti a cambiare TV o a dotarvi di un nuovo decoder e telecomando. Mi sono informato abbastanza ed ecco a cosa sono giunto: una pittura quasi completa di ciò che attualmente bisognerebbe sapere a riguardo del nuovo standard di digitale terrestre (DVB-T2) e del nuovo codec HEVC o H.265. Vi interessa?

Iniziamo un attimo col mio problema: dovendo sostituire la TV della casa al mare ero indeciso tra comprare una TV di bassa qualità e basso prezzo da mettere là o un nuovo fichissimo TV per casa e portare il vecchio là. Questo mi ha condotto a conoscere le sigle DVB-T2 e HEVC, che prima non avevo mai sentito, e a farmi delle domande.

Prima di andare avanti: mi sono informato e documentato molto su questo argomento, ed il testo è disseminato di link ad articoli che approfondiscono quanto detto qui. Questo articolo è quindi venuto molto lungo, tanto che ho dovuto dividerlo in pagine. In alto a destra c'è un indice che aiuta la navigazione e vi permette di passare direttamente alla parte che interessa, mentre in basso ci sono i bottoni avanti e indietro per la lettura sequenziale. 
Gli argomenti trattati:

1- La risoluzione delle televisioni e delle trasmissioni televisive, il 4k

2- Il digitale terrestre e la differenza tra DVB-T e DVB-T2

3- Il codec HEVC e che c'entrano HDCP e HDMI

4- Cosa cambierà dal luglio 2016 nel mercato delle TV e nel panorama televisivo

ATTENZIONE! AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2016!!!

In Italia c'è un solo modo di fare le cose: all'italiana! Pertanto a due mesi dalla fine del 2016, ecco qua la proroga: da gennaio 2017 si potranno ancora vendere le TV "vecchie" ovvero senza DVB-T2 e/O HEVC, a patto che venga fornito insieme (anche a pagamento) un decoder esterno che li supporti, e a patto che le TV siano fondi di magazzino acquistati dal rivenditore PRIMA di luglio 2016.

Voilà! Certo ora il problema è: chi controllerà che le TV siano davvero risalenti a metà2016? E chi controllerà che il cliente, possibilmente ignaro, sappia che ha diritto al decoder e, nel caso non proposto, lo richieda?? Ci controllerà che uscendo dal negozio abbia anche il decoder? e chi controllerà le bolle di spedizione dai negozi online per sapere se il decoder sia stato fornito? E soprattutto, considerando che in pochi mesi sono uscite svariate versioni di decoder, ultimo quello che si attacca dietro la TV e non ci pensi più? Continuate a informarvi gente!


Prev Next »

Read 59110 times Last modified on Lunedì, 01 Maggio 2017 07:05

18 comments

  • Comment Link Luca Mercoledì, 11 Gennaio 2017 07:14 posted by Luca

    Ciao Gianluca.
    La risposta è sì.

  • Comment Link Gianluca Martedì, 10 Gennaio 2017 23:12 posted by Gianluca

    Salve a tutti. Non ho capito se tv con tuner DVBT2-HEVC ricevono sicuramente i canali HD in chiaro del digitale terrestre, oppure no é una cosa a parte. Grato a chi chiarisse.

  • Comment Link Luca Sabato, 10 Dicembre 2016 18:47 posted by Luca

    Ciao Marco e grazie per gli apprezzamenti.
    Il DVB-S2 riguarda le trasmissioni via satellite, su piattaforma gratuita o con CAM gratuita TV-SAT. Se sei un attuale utilizzatore di TV-SAT avrai quasi sicuramente un decoder, che potrai continuare ad utilizzare, altrimenti se pensi di volerti avvalere delle trasmissioni via satellite di questo tipo allora potrebbe essere una mancanza nelle caratteristiche di una TV, altrimenti non credo ti strapperai i capelli.
    Detto ciò io non sono un gran fan della philips, dato che hanno (avevano?) un software abbastanza lento e macchinoso, e mi risulta che recentemente abbiano chiuso la divisione TV, lasciandosi solo il marchio, ma le TV non le fanno più in olanda, bensi totalmente in china. A quel punto, se uno compra una certa marca per il made in EU, tanto vale affidarsi ad una asiatica direttamente.
    Ma queste sono solo mie idee....
    per il S2 quindi vedi le tue necessità...

  • Comment Link Marco Venerdì, 09 Dicembre 2016 22:46 posted by Marco

    Ciao Luca e sinceri complimenti per la tua descrizione a dir poco esaustiva e molto interessante,io volevo chiederti una info a riguardo di questo tv Philips65PUT6121/12 che ha un buon prezzo ma che.....gli manca il dvb-s2! Ecco io a questo punto rimango un pò "trattenuto"nel comprarlo ma per il resto mi sembra il top! Tu che ne pensi dici che ne vale la pena acquistarlo anche se gli manca il DVB-S2? Che importanza ha?!? GRAZIE MILLE ANTICIPATAMENTE

  • Comment Link Luca Giovedì, 07 Luglio 2016 10:09 posted by Luca

    Il primo articolo è "vecchio" dato che dice che non è stata presa la decisione di quale codec. Ed era l'ambiguità nella bozza del decreto. Nel definitivo invece è chiaro che deve esserci il 265
    http://www.dday.it/redazione/15937/litalia-ha-deciso-dal-2017-scatta-lobbligo-dvb-t2-e-hevc-per-tv-e-decoder

    Ad ogni modo ho letto con attenzione e non c'è scritto che il 265 è incompatibile con il 264, anzi è scritto chiaramente che è garantita la retro compatibilità. Il contrario ovviamente si un tv che ha solo il 264 non può riprodurre il 265....

  • Comment Link Mauro Giovedì, 07 Luglio 2016 08:49 posted by Mauro

    Ecco qui:

    http://www.nextquotidiano.it/le-conseguenze-del-digitale-terrestre-di-seconda-generazione-dvb-t2/

    http://www.tomshw.it/news/dvb-t2-il-nuovo-digitale-terrestre-che-affascina-e-spaventa-64066

    Il primo lo dice esplicitamente, il secondo lo fa capire.

    Scusami ma ieri non sono riuscito a fare ricerche più approfondite.
    Ma molti addetti ai lavori mi dicono la stessa cosa.

    Certamente il tuo link afferma il contrario.

    Per questo dico che c'è poca chiarezza in merito e il fatto che chi dovrebbe farne non si pronuncia chiaramente mi fa pensare che o c'è qualcosa di lampante che mi sfugge o, cosa più probabile, non sanno neanche loro che pesci pigliare :D :D :D

  • Comment Link Luca Mercoledì, 06 Luglio 2016 15:56 posted by Luca

    Salve Mauro
    ora sono io che ti chiedo una fonte.... :lol:

    a me non risulta nessun tipo di incompatibilità, anzi, il codec h.265 è assolutamente in grado di riprodurre tutti i contenuti da mpeg2 a h.264 e derivati (AVCHD ecc).
    Di norma il codec più avanzato è compatibile con quelli "dietro di lui"... il viceversa chiaramente no.
    puoi leggere questa cosa qui:
    http://www.eurosat-online.it/decoder-un-po-di-chiarezza-su-dvb-t-t2-mpeg-4-e-h-265-2/

    Se mi dai un link che prova quanto dici sarei molto contento, perchè avrò imparato una cosa nuova :D

  • Comment Link Mauro Mercoledì, 06 Luglio 2016 14:59 posted by Mauro

    [quote name="Luca"]
    Tutte le codifiche. Tutte. Essendo il h.265 approvato, va da sé che è obbligatorio.
    Luca[/quote]

    Salve Luca,

    il ragionamento non fa una piega, ma vorrebbe dire che non esistono al momento sul mercato TV a norma di legge dato che, avere tutti i codec implicherebbe gestire sia il H264 che il H265 che sono incompatibili tra di loro e richiederebbero 2 sintonizzatori separati.
    Come detto, non mi risulta esistano TV di questo tipo e anche quelli che gestissero il solo H265 sarebbero in parte fuori legge per mancanza del H264.
    Credo che su questo punto ci sia ancora molto da chiarire.
    Cosa ne pensi?

    un saluto,

    Mauro

  • Comment Link Luca Martedì, 05 Luglio 2016 22:41 posted by Luca

    Buonasera Mauro
    Nel testo ci sono disseminati diversi link (dovreste vederli in rosso) con le fonti di quanto dico in quella relativa porzione di testo.
    Nella "Parte 4" ci sono almeno 2 diversi collegamenti ad articoli (come il secondo dall'alto) in cui è riportato il testo della legge.
    Si parla di "apparecchi radiotelevisivi venduti dalle aziende produttrici ai distributori di apparecchiature elettroniche al dettaglio sul territorio nazionale integrano un sintonizzatore digitale per la ricezione di programmi in tecnologia DVB-T2 con tutte le codifiche approvate nell'ambito dell'Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU)."

    Tutte le codifiche. Tutte. Essendo il h.265 approvato, va da sé che è obbligatorio.

    Nello stesso testo si legge anche che in caso di future approvazioni di codifiche l'iter si ripete con periodi di transizione da uno a due anni.
    Mi spiego meglio: IPOTESI se nel gennaio 2018 l' ITU approvasse un eventuale h.266, dopo 18 mesi non si potrebbero più acquisire tv che non avessero il h.266 e dopo 24 mesi ( ovvero sarebbe gennaio 2020) si potrebbero vendere solo tv che avessero anche il h.266 FINE IPOTESI.

    Devo dire che in effetti questa è una bella porcata, anche perché mentre si sancisce un obbligo per chi vende, nulla è imposto a chi trasmette. Quindi in teoria si parla di far acquistare alla gente delle Ferrari per andare a 50 in città....

    Spero di esserti stato utile nell'interpretazione della norma.

    Grazie ancora per i complimenti
    Luca

  • Comment Link Mauro Martedì, 05 Luglio 2016 17:30 posted by Mauro

    Salve Luca,

    non posso non accodarmi alla schiera di lettori che ti fanno i complimenti per l'ottimo articolo. È l'unico che ho trovato che faccia piena chiarezza ed è molto più accurato di quelli di molte testate che si definiscono specialiste.
    C'è solo un punto che mi lascia perplesso.
    Affermi che i rivenditori hanno l'obbligo di acquisire esclusivamente TV dotati di DVB-T2 e HEVC (che dovrebbe essere sinonimo di H.265).
    Sono d'accordo sul primo punto, quello del DVB-T2, ma non trovo scritto da nessun'altra parte che ci sia l'obbligo di rispettare anche il codec. Potresti darmi una fonte cortesemente?
    Lavoro nel settore e ti assicuro che anche tra gli addetti la confusione regna sovrana.....
    Grazie mille

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Questo sito utilizza cookies per amministrare autenticazioni, navigazione, statistiche di accesso e/o altre funzioni. Continuando la navigazione nel sito acconsentite che questi tipi di cookie vengano memorizzati nel vostro dispositivo.

Visualizzare la Politica sui Cookies

Visualizzare il Documento della Direttiva sulla e-Privacy

Avete Rifiutato i cookies. Questa decisione puo'essere modificata.

Avete acconsentito all'uso dei cookies. Questa decisione puo' essere modificata.